Perché potare un albero?

Potature alberi valentino russo

Potatura alberi in tree climbing

Oggi ti scrivo perché potare un albero o meglio non fare niente.

Concetti  strani che potrebbero sconvolgere alcune delle tue credenze attuali.

Forse hai un problema è non lo sai e io sono qui per darti la soluzione!

Bene non mi piace mai lodarmi anzi farlo non è nella mia abitudine ma se mi segui da un po’ sai che ho studiato parecchio questa materia fino a farla diventare una delle mie passioni.

Sono appunto un arboricoltore con certificazione volontaria European tree worker .

Oggi ho deciso raccontarti il perché potare un albero o a volte è meglio non fare niente.

Esattamente cosi! Meglio a volte tenere le motoseghe spente che accenderle per fare danni. Un mio grande maestro un giorno mi disse prima di accenderla pensa!

I nostri alberi in natura non hanno bisogno di essere potati.

Nessuno in bosco si mette a tagliare alberi se non necessità antropiche castori a parte.

A noi quindi duole il ruolo di fare cose contro natura ma se fatte bene con coscienza sono operazione del quasi del tutto influenti sulla salute degli alberi.

Detto il primo motivo parliamo del nostro problema visto che viviamo in un ambiente urbano dove gli uomini hanno bisogno di alberi per molteplici motivi.

Solitamente gli alberi vengono potati per nostra necessita e farlo bene comporta conoscenze molto particolari che oggi in Italia purtroppo abbiamo in pochi.

Molti infatti mettono mano sugli alberi senza sapere ciò che fanno molte volte per mancanza di conoscenza ma moltissime volte per il puro guadagno economico oppure per ego personale.

Per questo motivo occorre affidarsi a professionisti  specializzati nella cura di alberi.

Si hai letto bene cura non manutenzione perché sono essere viventi quindi si curano proprio come noi.

Noi non andiamo dal medico a fare la manutenzione al massimo lo facciamo alla nostra automobile se è il  caso. La parola cura e la chiave di tutto se comprendi questo puoi anche capire quale sarà  il nostro approccio al lavoro.

Smontiamo un altro detto popolare in uso molto tra i contadini e giardinieri non ancora abbastanza formati.

Fammi povero ti farò  ricco

Capitozzatura viale stradale danni irreparabili

Ecco una frase ad effetto usata parecchie volte specie in ambito degli alberi da frutto che creano un reddito e di conseguenza  usata da molti anche in ambito ornamentale.

Potrei essere molto offensivo verso chi afferma ciò ma non lo voglio fare di solito mi limito a commentare certe affermazioni con un mio slang “terzo mondo” Ovviamente non riferito a quella parte di mondo che si deve ancora sviluppare ma a quello del giardinaggio arretrato.

Tagliare molto a gli occhi del cliente equivale ad aver lavorato bene giustificando il costo dell’intervento…

Guarda quanta roba è venuta giù adesso è tutto bello pulito!

Come aver passato lo straccio del pavimento come se il nostro lavoro fosse quello di pulire non di curare appunto. I motivi per cui questa affermazione sia in ambito agricolo che ornamentale è falsa sono abbastanza semplici.

Gli alberi “Respirano “dalle foglie.

Ovviamente è un analogia il termine respirare ma giusto per far capire il concetto base del succedersi degli eventi che si scatenano dopo un taglio eccesivo. Tagliando molti rami  di conseguenza le gemme e foglie si cresceranno più velocemente possibile in maniera disordinata per ristabilire quello che gli è stato tolto con la potatura eccessiva.

effetto capitozzatura

effetto capitozzatura

Hai mai fatto caso che dopo un potatura intensa le foglie sono più grandi e si generano tantissimi rami sotto il taglio ? Questo è l’effetto della cosiddetta  Capitozzatura il taglio dissennato in uso a molti potatori per ridurre una pianta perché non conoscono i meccanismi  fondamentali di come funziona un albero.

Un albero funziona per gerarchie la dominanza apicale.

Possiamo affermare che chi comanda le fasi di crescita in albero è la gemma apicale le altre gemme in mancanza del suo leader impazziscono.

La gemma leader comanda tutte le fasi ormonali e di crescita, per questo motivo si generano i cosiddetti succhioni o reiterati dalle gemme avventizie o dormienti presenti appena sotto la corteccia.

Il risultato sarà una inserzione molto debole del ramo che priva della chioma che li protegge e durante le calure estive tenderà a scottarsi.

Si formeranno  dei tessuti morti.

A sua volta saranno punti d’infezione per attacchi di malattie fungine che andarono a portare a decadimento il legno di struttura della pianta fino all’apparato radicale.

Questo genera uno stress energetico l’albero per poter compensare quello che gli è stato tolto usa tutte le riserve che ha accumulato al suo interno durante l’autunno per istinto di sopravvivenza.

Da qui comprenderai bene che il non potare un albero a volte è la scelta migliore  proprio per evitare stress inutili.

Per questo articolo è tutto adesso a te la scelta su chi far curare i tuoi alberi

Inviaci email

Giardino in ombra

Le malattie del tappeto erboso

Il tappeto erboso, comunemente utilizzato nei giardini, nei campi sportivi e nei parchi, può essere soggetto a diverse malattie che possono comprometterne l'aspetto e la salute. Ecco alcune delle principali malattie che possono colpire il tappeto erboso, insieme ai loro sintomi, cause e metodi di controllo:
Posa prato a Zollerussogiardini

prato a zolle

Un prato a zolle è una soluzione popolare per creare rapidamente e facilmente un tappeto erboso uniforme e lussureggiante. Ecco cosa dovresti sapere prima di installare e mantenere un prato a zolle:
Olivo ornamentale Monza e Brianzarussogiardini

L’olivo ornamentale

L'olivo ornamentale a Monza e Brianza è una pianta ampiamente apprezzata per il suo valore estetico e simbolico, oltre che per la sua resistenza e longevità.
giardino roccioso con scogliera

Il Giardino roccioso

Un giardino roccioso moderno è una tipologia di giardino progettata per imitare un ambiente naturale roccioso, spesso utilizzando piante che prosperano in condizioni di suolo povero e ben drenato.
Consolidamento alberi

Consolidamento alberi Monza e Brianza

Il consolidamento degli alberi è una tecnica utilizzata per migliorare la stabilità strutturale di alberi che presentano difetti o debolezze, prevenendo la caduta di rami o dell'intero albero stesso. Questa pratica è particolarmente utile per preservare alberi di grande valore storico, estetico o ecologico.
taglio erba differenziato
Lotta alla Takahashia japonica

Lotta Takahashia japonica

La Takahashia japponica è una specie di cocciniglia,
Giardino in ombra